Incarnato.Consulting

Strategie efficaci per fare grande la tua impresa

Analisi di Bilancio: cos’è e perché non ne potrai più fare a meno

da | Mag 7, 2020 | Special Post

È tempo di bilanci.

Come forse saprai, il termine per l’approvazione del tuo bilancio (usualmente fissato a fine aprile, 120 giorni dopo la chiusura dell’esercizio) è stato sostanzialmente rinviato a fine giugno, causa COVID-19.

In queste drammatiche settimane tuttavia ci sono (pochi) imprenditori che hanno già firmato il bilancio della loro azienda…

… e altri (la maggior parte) che invece attendono almeno una semplice situazione contabile aggiornata per potersi fare i conti.

Gia’ che ci siamo, colgo l’occasione per porti una domanda molto seria:

Sei assolutamente consapevole di cosa contiene quel documento chiamato Bilancio?”

Intendiamoci, non voglio metterti sotto interrogatorio.

Non hai commesso alcun crimine.

Ma troppi imprenditori firmano con troppa superficialità quel documento pieno di numeri a loro incomprensibili, solo perché glielo ha richiesto il commercialista.

Firmare il proprio Bilancio non significa firmare una “carta burocratica”.

Firmare il tuo Bilancio comporta assumerti tutte le responsabilità civili e penali che derivano da quello che il tuo Bilancio rappresenta.

Ecco. Farlo con eccessiva superficialità e totale inconsapevolezza è un grave errore.

E sai perché?

Perché firmando quel documento dichiari di essere l’unico responsabile della situazione economica, patrimoniale e finanziaria della tua azienda.

Infatti, l’art. 2423 del Codice Civile prevede:

Gli amministratori devono redigere il Bilancio d’esercizio, costituito dallo Stato Patrimoniale, dal Conto economico, dal Rendiconto finanziario e dalla Nota integrativa.

Il Bilancio deve essere redatto con chiarezza e deve rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria della società e il risultato economico dell’esercizio.

Ora, cosa succede in pratica?

Usualmente un imprenditore non ha le competenze contabili sufficienti per redigere in autonomia il proprio bilancio, e quindi  affida questo incarico al proprio commercialista di fiducia.  

Un aspetto pero’ di cui non tutti sono consapevoli, e’ che firmando quel documento, ti prendi la totale responsabilità del suo contenuto: che tu ne capisca di numeri o meno.

Ma non è ciò di cui voglio parlarti oggi.

Con questo articolo, invece, voglio parlarti della possibilità di trasformare quel documento pieno zeppo di numeri freddi e apparentemente inutili, nel tuo migliore alleato.

Infatti, se mi segui da un po’, sai quanto ho insistito durante tutto il 2019 sull’importanza di saper leggere e interpretare correttamente i numeri della tua azienda.

E oggi più che mai – visto il drammatico periodo storico che dobbiamo affrontare – conoscere esattamente i tuoi numeri rappresenta la linea sottile tra la sopravvivenza e l’inevitabile fallimento.

Quindi, se vuoi davvero comprendere come stanno le cose in azienda, diventare un imprenditore più consapevole e in grado di prendere le giuste decisioni…

… HAI BISOGNO DI ANALIZZARE IL TUO BILANCIO

Ti ricordo che il Bilancio è il documento contabile che descrive – numeri alla mano – la situazione della tua azienda sotto il profilo economico, patrimoniale e finanziario.

In sostanza è composto da:

  • Conto Economico:
  • Stato Patrimoniale:
  • Rendiconto finanziario:

Questi prospetti sono tutti e TRE fondamentali per tenere sotto controllo l’andamento della tua azienda (ovviamente, il presupposto e’ l’adozione della contabilita’ ordinaria).

Ora, l’ho ripetuto talmente tante volte che ormai credo che solo gli stupidi, gli ingenui e i testardi non lo abbiano capito.  

L’unico regime contabile che ti permette di avere il controllo della tua azienda e’ la contabilita’ ordinaria.

Se hai deciso di risparmiare qualche spiccio e adottare la contabilità semplificata, ora e’ un bel problema.

E sai perché?

Perché puoi contare solo sul Conto Economico, peraltro redatto solo secondo i criteri fiscali (e non civilistici).

Ti manca tutta la rilevazione contabile patrimoniale e finanziaria.

E come puoi sapere esattamente a quanto ammontano i debiti che devi pagare, o i crediti che devi incassare, se questi non sono stati contabilizzati in contabilità?  Non puoi saperlo.

Ti ci voglio, a fare pianificazione finanziaria in queste settimane drammatiche! Auguri.

Ma ritorniamo alle cose serie.  

CHE COS’È L’ ANALISI DI BILANCIO E PERCHÉ NON POTRAI FARNE A MENO?

Ti tranquillizzo subito.

L’analisi di bilancio non è un qualcosa che devi saper fare tu, ma è per gli addetti ai lavori.

È un vestito cucito “su misura” in base:

  • alla tua specifica situazione;
  • al tuo modello di business;
  • al tuo settore;
  • e ai tuoi obiettivi.

In pratica, è uno strumento che analizza i tre schemi contabili che compongono il tuo Bilancio, in modo da trasformare i freddi numeri elencati uno dietro l’altro tipo elenco della spesa, in indicatori che ti mostrano chiaramente…

LO STATO DI SALUTE DELLA TUA AZIENDA

In altre parole, l’analisi di Bilancio consiste nell’aggregare e disaggregare i singoli sottoconti contabili  in macrovoci con uno specifico significato.

Troppo complesso?

Ti faccio subito un esempio.

Dallo Stato patrimoniale che indica tutte le attività e passività della tua azienda in un determinato periodo di tempo, si può estrapolare l’indicatore:

“Patrimonio Netto/Capitale investito”

Questo indica chiaramente se l’azienda è sufficientemente patrimonializzata, e se è necessario apportare capitale in azienda. 

Oppure, l’indicatore

“Fondo ammortamenti/Investimenti”

Indica la necessità di accantonare delle somme per rinnovare le attrezzature e gli investimenti in azienda.

Questi ovviamente sono solo degli esempi.

Per essere ancora più chiara, pensa all’analisi di bilancio come alle analisi del sangue.  

Un buon medico (= professionista), prima di ogni tipo di diagnosi, ti fa fare le analisi per analizzare la tua situazione specifica e poter verificare numeri alla mano il reale stato di salute della tua impresa.

Ecco.

Le analisi del sangue della tua azienda sono costitute in questo caso da un cruscotto personalizzato con indicatori di tre tipi:

1) ECONOMICI: analizzano l’utile, i margini di redditività ecc.

2) PATRIMONIALI: approfondiscono gli aspetti come gli investimenti effettuati, il rapporto tra fonti e impieghi a breve e a medio/lungo termine, etc.

3) FINANZIARI: approfondiscono il rapporto da crediti e debiti, patrimonio netto, etc..

Come dicevo prima, il mix ottimale di questi indicatori dipende dalla tua specifica situazione, ovviamente non può essere uguale per tutti.

Quello che vedi sotto ne e’ un esempio.

L’analisi di bilancio, per poter essere realmente efficace, è un processo che deve essere svolto a quattro mani: sia dall’imprenditore che conosce al meglio l’impresa e le sue dinamiche, sia dal professionista che ha le competenze per poter “lavorare con i numeri”.

Ma c’è di più…

L’ANALISI DI BILANCIO È FONDAMENTALE PER VALUTARE L’EFFICACIA DELLA STRATEGIA

Come dico spesso, la Strategia aziendale parte dall’analisi approfondita del modello di business e si concretizza con l’analisi dei numeri.

Solo i numeri, infatti, possono dare la PROVA SCIENTIFICA che la strategia attuata ha avuto i suoi frutti.

In definitiva quindi, l’analisi di bilancio è davvero uno strumento imprescindibile per capire esattamente:

  • Lo stato di salute REALE della tua azienda, identificare sintomi più o meno gravi di problematiche che sono all’orizzonte.  

Ad esempio…

Se vuoi acquisire nuovi clienti ma la tua azienda ha accumulato debiti su debiti fino al punto di non ritorno, ha senso investire in campagne di lead generation? Molto probabilmente, no.

Perché il marketing prima che abbia effetto, necessità di tanto tempo.

Tempo che probabilmente tu non hai.

  • Per verificare che la STRATEGIA AZIENDALE abbia dato i suoi frutti: attraverso il costante confronto tra gli obiettivi posti e quelli effettivamente conseguiti (es. aumento di fatturato +30% entro sei mesi).

Ovviamente è un tema estremamente complesso e non basta senz’altro un solo articolo per poterlo esaurire.

Tuttavia, spero di averti chiarito un po’ le idee su questi aspetti fondamentali, che forse fino a ieri ignoravi.

Naturalmente, se hai bisogno di un professionista che ti affianchi in questo percorso di consapevolezza, puoi contattarmi QUI.

Se questo contenuto ti e' piaciuto condividilo qui:

💥Sei un imprenditore e vorresti al tuo fianco una guida sicura che ti aiuti, giorno dopo giorno, a massimizzare il tuo business e avere 

➕ FATTURATO ➕ UTILI ➕ LIQUIDITÀ ?

💥Richiedi subito 90 Minutes Business Strategy, il pacchetto di consulenza grazie al quale ho aiutato già più di sessanta imprenditori come te a gettare le basi di un’impresa solida e prospera.

Per saperne di più, clicca QUI

Assunta Incarnato

Consulente in Strategia aziendale
Autrice del libro “Quello che i commercialisti non dicono”
Ideatrice del metodo Business Strategy Plan

Vuoi ricevere in anteprima i miei articoli, partecipare a workshop riservati, approfittare di offerte esclusive GRATIS?

Iscriviti al

BUSINESS STRATEGY CLUB!

Ecco cosa riceverai:

Newsletter del sabato

Ormai appuntamento fisso da piu' di due anni, non ti puoi perdere l'ultimo articolo del blog, il podcast, o il mio ultimo video.

Tanti spunti, consigli e strategie da implementare subito nella tua azienda.

Workshop riservati

Solo gli iscritti al club avranno la possibilità di iscriversi a workshop, gruppi di lavoro, sessioni di domande & risposte.

Programma 2020:

  • Le basi di un'impresa di successo
  • Il Bilancio confessa!
  • Fatturato BOOM!
  • Creare e sviluppare un team vincente
  • Come definire correttamente la tua Strategia aziendale
  • e molto altro ancora...

Vantaggi esclusivi

Solo per chi e' iscritto al Club la possibilita' di accedere a vantaggi esclusivi.

Vuoi ricevere in anteprima i miei articoli, partecipare a workshop, approfittare di offerte esclusive GRATIS? ISCRIVITI ANCHE TU AL...
Leggi la nostra Privacy Policy