fbpx

Assunta Incarnato

+Fatturato +Utili +Liquidità grazie alla Strategia aziendale

Follows

info@incarnato.consulting

(mail Assistenza clienti)

Come rendere il 2021
il tuo MIGLIORE anno di SEMPRE

da | Special Post

Si, lo so. 

Pensare al 2021 come l’anno migliore di sempre per te e la tua azienda potrebbe sembrarti una cosa impossibile, o quanto meno estremamente improbabile. 

Del resto, Il 2020 è stato un anno terrificante sia dal punto di vista sanitario, che economico e sociale, che evidentemente avra’ conseguenze nei mesi e negli anni che verranno. 

Un anno che definire turbolento e’ dire poco, che ha stravolto il mondo intero, e che ha comportato un radicale cambiamento sul nostro stile di vita, sulle nostre abitudini di acquisto e di consumo, e sulle nostre priorità. 

Un anno durante il quale la maggior parte delle aziende ha dovuto  fare i conti con l’impossibilità di poter lavorare a pieno regime, dovendo abbassare le serrande o rivedere la propria attivita’ anche nel giro di pochi giorni, pur di non assistere ad un drastico crollo del fatturato. 

Questa situazione ti suona familiare? Immagino di si. 

Tuttavia, se sei ancora in piedi nonostante le mille difficoltà, sicuramente è perché sei uno di quei pochi imprenditori che non si arrende di fronte alle avversità.

E immagino anche tu, seppur con mille dubbi, paure e incertezze, senti dentro di te la voglia e il desiderio di riscatto. 

Dico bene?  

Certo, è assolutamente normale in questi casi avere timore. 

Ma una cosa è certa: 

Puoi mollare, resistere o decidere di cavalcare l’onda del cambiamento

A maggior ragione in questo periodo storico – nel quale  in pochi mesi abbiamo fatto salti nel futuro di anni – se c’è una cosa che un imprenditore dovrebbe evitare a tutti i costi è rimanere immobile e vivere nella paura

Mentre scrivo queste righe, mi torna in mente la bellissima intervista rilasciata a Forbes dalla campionessa mondiale di tennis, Venus William. 

La Williams ha voluto lanciare proprio questo messaggio ai piccoli imprenditori: 

“NON LASCIATE CHE LA PAURA PRENDA IL SOPRAVVENTO”

Lei stessa ha imparato questa lezione  sulla sua pelle, quando aveva solo 19 anni, mentre gareggiava agli US Open del 1999 (uno dei tornei più importanti del mondo). 

Ho lasciato che la paura prendesse il sopravvento, ed è lì che avrei dovuto impedirlo e dare il mio meglio”.

Vuoi di più e lavori molto duramente per ottenere di più. 

Ecco perché realizzare meno di quanto ti sei prefisso non è accettabile. Quella fu la mia più grande sconfitta”.

Quando si tratta di superare gli ostacoli, i proprietari di piccole imprese non possono permettersi di dubitare di loro stessi. 

“E’ giusto avere paura (spesso solo un pazzo non ne avrebbe)

ma non  lasciare che la paura ti impedisca di fare ciò che è giusto.

Ok Assù, ma cosa dovrei fare allora? Da dove comincio? 

Vedi, sono più di tre anni che mi occupo di Strategia aziendale e ogni giorno sono affianco  imprenditori di ogni tipo. 

 Per ottenere risultati nel business non esistono bacchette magiche, pillole o pozioni miracolose.  

Al contrario, per costruire un’azienda solida che macini Fatturato, Utili e Liquidità…

Bisogna partire prima di tutto dall’analisi del modello di business della tua azienda, e da li progettare un piano di sviluppo sostenibile nel medio-lungo termine. 

In altre parole una micro e piccola impresa per prosperare ha disperatamente bisogno di Strategia. 

Oggi più che mai. 

Secondo una ricerca condotta da Deloitte “Strategie a prova di crisi”, è infatti emerso che: 

La pianificazione strategica di lungo termine e un approccio flessibile sono fattori chiavi per le micro imprese italiane che vogliono continuare a crescere anche in un contesto di incertezza”.

E sai cosa? 

I miei valorosi Antonio ne sono la prova

I miei Antonio – nel bel mezzo di una pandemia mondiale – avrebbero potuto “mollare” come hanno fatto la maggior parte degli imprenditori, e perdere tempo prezioso addossando la loro situazione  al governo, alle tasse, ai contributi che non arrivano, al covid…

E invece? 

Non si sono persi d’animo, e hanno lavorato duramente sulla loro azienda, rivedendo e strutturando un modello di business efficace.  

Nonostante tutto quello che e’ successo hanno resistito, resistito alla grandissima, hanno raggiunto la maggior parte dei risultati che si erano prefissati, e per loro il 2021 sara’ ancora piu’ roseo. 

E’ stato un anno davvero impegnativo, perche io ero li, sempre al loro fianco, e non ti nascondo che le difficolta’ che abbiamo affrontato assieme mi hanno dato molti spunti di riflessione. 

Mi sono chiesta che cosa avrei potuto fare ancora di piu’  per aiutare i tanti imprenditori che dopo un 2020 disastroso si ritrovano a dover affrontare un nuovo anno, stanchi e senza neanche saper da che parte cominciare. 

Per questo motivo, ho deciso di metter mano al mio servizio di consulenza piu’ venduto e apprezzato di sempre, per renderlo ancora piu’ straordinario. 

Un nuovo programma di consulenza che comprende tutto ciò

che ti serve per trasformare (fin da subito) questo 2021

nel tuo anno migliore di sempre. 

Ti presento il …

Un programma basato sul mio personale metodo di lavoro che ho messo a punto negli ultimi anni…

… e che permette di trasformare i soliti buoni propositi che ogni anno vengono fatti (e poi lasciati nel dimenticatoio) in obiettivi concreti e quindi misurabili. 

Un metodo che permette di trasformare la strategia in azione, e che si fonda su 3 pilastri: 

OBIETTIVI, AZIONI, RISULTATI

Scopriamolo assieme. 

1. OBIETTIVI

Quante volte ti è capitato ogni inizio anno di fissarti degli obiettivi e poco dopo… non ricordare neanche piu’ quale fossero? 

Oppure, scoprire con amarezza che gli obiettivi che ti eri posto non erano concretamente raggiungibili, perche’ magari non avevi le risorse necessarie?

Se ti ritrovi in queste parole è perché spesso gli obiettivi che ci prefiggiamo sono solo propositi. Niente di piu’ che buone intenzioni. 

Ecco perché il primo step da fare è tradurre i buoni propositi in obiettivi concreti secondo il metodo S.M.A.R.T. (acronimo che sta per): 

Specific (specifico): un obiettivo per essere raggiunto deve essere specifico, chiaro e preciso. 

Ad esempio:  se anche quest’anno ti sei posto come obiettivo quello di voler aumentare il fatturato, il numero di clienti, o la competenza dei tuoi collaboratori…. non stai rispettando questa regola, e ovviamente non raggiungerai i tuoi obiettivi. 

Al contrario, immagina di stabilire come obiettivo: “Voglio aumentare il fatturato del prodotto A del 20% in più rispetto all’anno passato entro il 31 marzo”.

È decisamente tutt’altra storia…  vero?

Mesaurable (misurabile): l’obiettivo deve poter essere misurato, in modo da valutare se hai raggiunto, e in caso contrario, quanto sei  lontano dalla meta. 

Achievable (realizzabile): l’obiettivo deve essere realizzabile in base alle risorse e alle competenze che hai oggettivamente a tua disposizione. 

Non ha alcun senso fissare degli obiettivi troppo ambiziosi rispetto alle nostre capacità e risorse, con l’unico risultato di accrescere la tua frustazione.

Realistic (realistico): un obiettivo deve essere stimolante, sfidante, ma allo stesso tempo non impossibile da raggiungere. 

Time Related (a termine): l’obiettivo deve avere una deadline ben precisa. 

2. AZIONI

Solo dopo aver stabilito i tuoi obiettivi di business secondo l’acronimo S.M.A.R.T, per raggiungerli hai bisogno di un piano strategico.

E quindi, quali sono le azioni da intraprendere ogni singolo giorno, affinché i tuoi obiettivi possano essere raggiunti? 

Riprendiamo l’esempio di prima. 

Se il tuo obiettivo è quello di aumentare il fatturato del prodotto A del 20% in più rispetto lo scorso anno entro il 31 marzo, cosa devi fare per raggiungere quell’obiettivo? 

Ad esempio potresti contattare i vecchi clienti che non senti da un po’ e proporre loro un’offerta irrinunciabile che li faccia tornare a spendere da te. 

Oppure, creare delle iniziative volte a incentivare il passaparola da parte dei tuoi clienti più soddisfatti e fedeli, e generare un nuovo flusso di clienti.

Naturalmente sono solo degli esempi. Ogni situazione è diversa e quindi va analizzata, pianificata e valutata accuratamente. 

Ricorda: la strategia aziendale e’ un vestito di alta sartoria cucito addosso su di te e sui tuoi obiettivi di business, non una maglietta taroccata da cinque euro nel cestone di un mercato.

3. RISULTATI 

Lo abbiamo detto poco fa. Ogni obiettivo deve essere misurato. 

Nell’esempio che abbiamo fatto prima, è molto semplice. 

Basterà monitorare il fatturato per capire se abbiamo raggiunto o meno il risultato: piu’ specificatamente, l’incremento di fatturato relativo ai prodotti A rispetto all’anno precedente.

Tuttavia, altri obiettivi potrebbero non essere altrettanto facili da  da misurare. 

Un esempio? 

Aumentare la soddisfazione e la fedeltà dei tuoi clienti, o avere un team di lavoro motivato e produttivo. 

Come puoi sapere se questi risultati sono stati raggiunti con successo? 

 I KPI (Key Performance Indicator)

I KPI sono dei misuratori di performance che mettono in relazione delle misure che spesso non possono essere adeguatamente misurate attraverso i numeri del bilancio. 

Se ad esempio vuoimisurare il livello di fidelizzazione  dei tuoi clienti, lo  puoi fare grazie ad un questionario di soddisfazione della clientela, grazie al quale raccoglierai il c.d. e (Net promoter score)

Questo è appunto un KPI che ti permette di monitorare quanto sono soddisfatti i tuoi clienti, e quanto sono propensi a consigliarti ai loro conoscenti

 Questa è la base del mio metodo di lavoro che continuo a testare e migliorare su me stessa e sui tanti imprenditori che mi hanno dato fiducia, ottenendo dei risultati sorprendenti. 

Dopotutto, avere al tuo fianco un consulente che:

  • Ti aiuta a capire il reale stato di salute della tua azienda e da dove cominciare per farla crescere in modo sostenibile nel tempo
  • Ti aiuta a identificare con precisione i colli di bottiglia sui quali lavorare e i punti di forza da consolidare.
  • Ti aiuta a definire un piano strategico preciso fatto di obiettivi, azioni, risultati.

… fa davvero tutta la differenza  tra gestire un’impresa  nella confusione e nell’incertezza, e quindi nel timore di sbagliare, e sapere esattamente cosa fare, come, e quali risultati aspettarsi. 

Adesso però tocca a te! 

Smetti di vivere lo stesso anno fotocopia degli altri, e fai il primo passo per rendere questo 2021 il tuo anno migliore di sempre.

Ti basta cliccare qui per scoprire come. 

NUOVAMENTE DISPONIBILE

Quello che i commercialisti non dicono

Ex commercialista sovversiva rivela come la Strategia aziendale può massimizzare il tuo Business e darti +Fatturato +Utili +Liquidità

Stai cercando un professionista che ti aiuti a definire il Modello di Business della tua impresa, definire un Piano di Strategia aziendale efficace e sostenibile, e far crescere finalmente la tua impresa?​

Contattami e scopri come possiamo lavorare assieme